Italiano Francais English

Mont Coquet

La ricerca di boschi esposti a nord ci ha portati oggi al Mont Coquet, spartiacque tra la val Clavalité e il vallone di Saint Marcel. Si tratta di una bella gita di circa 1000 m di dislivello da cui si gode di un panorama mozafiato che va dalla vetta del Monte Bianco al Monte Rosa passando per Cervino, grand Combin, grandes Jorasses e molte altre. Al momento le condizioni non sono al top. La parte alta è molto ventata mentre il bosco è bello ma manca ancora il fondo. Sicuramente una gita da rifare.

 

mont_cormet_2

Saint marcel

Nei boschi di La Thuile

Oggi è andata così 🙂

Le abbondanti nevicate di questi giorni ci hanno finalmente permesso di passare una bella giornata di freeride nei boschi di La Thuile.

Cascata di Entrelor – Oceano Polare

Lo sci alpinismo e il freeride non sono certo l’attività più indicata in questo inverno anomalo, le cascate di ghiaccio sono invece una valida e divertente alternativa resa più appetibile dagli avvicinamenti veloci senza neve. Le guide alpine se ne sono certamente accorte e hanno riscoperto questa bella attività. Nei giorni scorsi abbiamo percorso prima la bella cascata ‘Entrelor’ a Rhemes Notre Dame poi ‘Oceano Polare’ nel vallone del Grauson a Cogne. Entrambe sono attualmente in buone condizioni.

 

guida alpina entrelor

 

oceano polare

 

cascata ghiaccio valle d'aosta

Pilier del forte – Albard di Bard

Non sono molte le vie di arrampicata di difficoltà contenute in Valle d’Aosta. Il pilier del forte ad Albard di Bard è una di queste. Si tratta di una bella via di cinque lunghezze situata in un punto d’osservazione privilegiato sul forte di Bard in mezzo ad un bosco di castagni. L arrampicata è costante su roccia solida e pulita. Il periodo migliore è senza dubbio l’autunno, ma anche in questo periodo si può scalare bene al mattino. image image image image Il pilier visto da sotto

Contatti

Get in touch with us!